I cibi grassi potrebbero essere la causa del cancro all’intestino

tumore intestinoPatatine fritte? Addio. Se vi fossero rimasti ancora dubbi sulla velenosità (perché di veleni si tratta) delle patatine confezionate che trovate sugli scaffali dei supermercati, continuate a leggere.

Pare infatti che un gruppo di ricercatori abbia trovato una correlazione positiva tra consumo di snack ultraenergetici e cancro all’intestino.

Chi mangia snack ipercalorici si ammala di più

La scoperta sarebbe quella di una relazione, ben dimostrata leggendo lo studio che potete trovare sull’European Journal of Cancer Prevention, tra il consumo di patatine e altri snack molto calorici e cancro all’intestino.

A giocare questo triste ruolo sarebbero grassi e zuccheri, che quando assunti a quelle concentrazioni possono causare problemi davvero seri, almeno secondo i ricercatori dell’Università di Edimburgo e Aberdeen, che sono coloro che hanno pubblicato la ricerca.

18%

La possibilità di contrarre questa orrenda malattia sarebbero più alte del 18%, nel caso in cui fossimo consumatori abituali di patatine, bevande zuccherate, barrette snack e altro junk-food.

Se avevate bisogno di un altro motivo per tenersi alla lontana da McDonald’s tornate sopra, e rileggete l’articolo da capo a fondo.

Articoli che ci piacciono:

loading...

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

© 2016 - Dietando.it è parte della rete Qonnetwork, i cui contenuti sono di proprietà esclusiva di Qonnecta srl - P.I. 08021571214 | Note Legali

Licenza Creative Commons